Articolo 1a Designazione del venditore

Informazioni obbligatorie

Questo sito web www.active-base.eu è pubblicato dalla società a responsabilità limitata con un capitale di 12.500 euro, la cui sede si trova 338, Lavandins Road – Les Barnouins – 13170 Les Pennes Mirabeau, iscritta nel registro del commercio e delle società di Aix-en-Provence RCS 831 167 127.

Articolo 2 – Disposizioni generali per questi CGV (Termini generali di vendita)

1. Oggetto della CGV
I CGV sono applicabili esclusivamente alla vendita online di prodotti Activebase sul www.active-base.eu sito web(qui il sito) il cui accesso è gratuito e gratuito per qualsiasi utente di Internet.

2. Area di applicazione CGV
I CGV disciplinano esclusivamente i contratti di vendita online dei prodotti activeBASE (in seguito venditori professionali) agli acquirenti con la qualità dei consumatori (in seguito i consumatori) e costituiscono con l’ordine online i documenti contrattuali applicabili alle parti, escludendo qualsiasi altro documento, prospetti, cataloghi o fotografie di prodotti che hanno solo un valore indicativo.

I GVC sono applicabili esclusivamente ai prodotti consegnati ai consumatori con sede in Francia e/o in uno Stato membro dell’Unione europea.

I CGV sono scritti così come tutte le informazioni contrattuali menzionate sul sito in francese (la lingua del sito è tra i criteri per determinare gli altri paesi in cui il sito stabilito in Francia gestisce la sua attività e di conseguenza la legge applicabile al contratto).

3. Disponibilità e opponibilità dei CGV
I CGV sono messi a disposizione dei consumatori sul sito dove sono direttamente ricercabili e possono anche essere comunicati loro con semplice richiesta via e-mail.

I CGV sono esecutivi per il consumatore che riconosce, selezionando una casella prevista a tale scopo, essendo stati a conoscenza di loro e avendoli accettati prima di ordinare.

La convalida dell’ordine con la sua conferma vale l’adesione dell’acquirente ai CGV in vigore il giorno dell’ordine, che sono mantenuti e riprodotti dal venditore professionista in conformità con l’articolo 1127-2 del codice civile (ex C. civ., s. 1369-4).

4. Modifiche ai CGV
Il venditore professionista si riserva la possibilità di modificare i suoi CGV in qualsiasi momento.

In caso di modifica dei CGV, i CV applicabili sono quelli in vigore alla data dell’ordine, una copia data fino ad oggi può essere data al consumatore su richiesta.

5. Clausole CGV
La nullità di una clausola contrattuale non comporta la nullità dei GsC a meno che non si tratti di una clausola determinante che ha portato una delle parti ad appiccicar al contratto di vendita.

La mancata applicazione temporanea o permanente di una o più clausole dei CGV da parte del venditore professionista non può valere la pena di rinunciare da parte sua alle altre clausole dei CGV che continuano a produrre i loro effetti.

Articolo 3 – Prodotti

1. Caratteristiche
I prodotti offerti in vendita presentati nel catalogo pubblicato sul sito sono ciascuno oggetto di una descrizione facoltativa ma raccomandata che ne menziona le caratteristiche essenziali nel senso dell’articolo L. 111-1 del codice del consumatore.

Le fotografie che illustrano i prodotti non sono un documento contrattuale.

2. Come usarlo
Il modo in cui il prodotto viene utilizzato, se è un elemento essenziale, è menzionato nel catalogo elettronico o al più tardi quando viene consegnato.

3. Conformità
I prodotti rispettano gli attuali requisiti per la sicurezza e la salute personale, la fedeltà delle transazioni commerciali e la protezione dei consumatori quando vengono messi sul mercato (testo che riproduce C. consom., art. L. 411-1, ex consumatore C., art. L. 212-1).

I prodotti rispettano i requisiti della legge francese in vigore al momento della loro introduzione sul mercato.

4. Disponibilità delle scorte
I prodotti sono offerti e consegnati entro i limiti delle scorte disponibili.

Se il prodotto ordinato non è disponibile, il venditore informa immediatamente l’acquirente e può offrire un prodotto di qualità e prezzo equivalenti o, in mancanza di ciò, un buono dell’importo dell’ordine che può essere utilizzato per qualsiasi ordine futuro.

A parte il rimborso del prezzo del prodotto non disponibile, il venditore non è tenuto a pagare alcun risarcimento di cancellazione a meno che la violazione del contratto non sia personalmente attribuibile a lui.

Articolo 4 – Prezzo

1. Prezzo di vendita
I prezzi di vendita, in conformità con l’articolo L. 112-1 del Codice dei consumatori (ex Consumatore C., art. L. 113-13), per ciascuno dei prodotti del catalogo elettronico, sono indicati in euro tutte le tasse incluse, escluse le spese di consegna e di trasporto menzionate prima della convalida dell’ordine e addebitate in aggiunta.

L’importo totale deve per il consumatore viene visualizzato nella pagina di conferma dell’ordine.

Il prezzo di vendita del prodotto è quello in vigore il giorno dell’ordine.

Il prezzo di vendita dei prodotti non include le spese di spedizione addebitate oltre al prezzo.

2. Cambia
Il venditore professionista si riserva il diritto di modificare i suoi prezzi in qualsiasi momento, garantendo al consumatore l’applicazione del prezzo in vigore il giorno dell’ordine.

3. Tariffe
I costi aggiuntivi di trasporto, consegna o spedizione (a cui devono essere aggiunti gli altri eventuali costi sostenuti dal venditore), che il cliente è stato in grado di leggere prima dell’ordine, sono fissati sull’ordine di acquisto.

Le commissioni che non sono ragionevolmente calcolate in anticipo sono pagabili (una clausola da non includere se la commissione non è dovuta).

Articolo 5 – Offerta

1. Dominio
Le offerte online presentate sul sito sono riservate ai consumatori residenti in Francia e/o in un paese membro dell’Unione europea e alle consegne in queste stesse aree geografiche per determinare eventualmente l’area geografica di commercializzazione.

2. Durata
Le offerte online presentate sul sito sono valide, in assenza di qualsiasi indicazione di una durata specifica, purché i prodotti appaiano nel catalogo elettronico e entro il limite delle scorte disponibili.

3. Accettazione
L’accettazione dell’offerta da parte del consumatore viene convalidata, in conformità con il processo di doppio clic, dalla conferma dell’ordine.

Articolo 6 – Ordine

1. Passaggi di chiusura del contratto
Per effettuare un ordine, il consumatore, dopo aver compilato il suo carrello virtuale indicando i prodotti selezionati e le quantità desiderate, fa clic sul pulsante “Ordine” e fornisce le informazioni sul metodo di consegna e pagamento.

Prima di fare clic sul pulsante “Conferma ordine”, i consumatori possono controllare i dettagli del loro ordine e il loro prezzo totale e tornare alle pagine precedenti per correggere eventuali errori o eventualmente modificarne l’ordine.

La conferma dell’ordine porta all’accettazione dei CGV e dei moduli del contratto.

Una e-mail di conferma dell’ordine e del pagamento viene inviata dal venditore il prima possibile.

2. Cambio di controllo
Qualsiasi cambiamento di ordine da parte del consumatore dopo la conferma del suo ordine è subordinato all’accettazione del venditore professionale.

Il venditore professionista si riserva il diritto di apportare modifiche al prodotto ordinato che sono legate all’evoluzione tecnica alle condizioni previste nell’articolo R. 212-4 del Codice dei Consumatori (ex C. consumer, art. R. 212-4, V).

3. Convalida dell’ordine
Il venditore professionista si riserva il diritto di rifiutare qualsiasi ordine per motivi legittimi e soprattutto se le quantità di prodotti ordinati sono anormalmente elevate per gli acquirenti di qualità di consumo.

Articolo 7 – Contratto

1. Conclusione
Il contratto di vendita è formato al momento in cui il consumatore invia la conferma del suo ordine.

2. Archivio e prove
L’archiviazione delle comunicazioni, degli ordini di acquisto e delle fatture avviene su un supporto affidabile e sostenibile in modo tale da copiare fedele e duratura in conformità con l’articolo 1360 del Codice Civile (ex C. civ., art. Queste comunicazioni, ordini di acquisto e fatture possono essere prodotti come prova del contratto.

3. Risoluzione
L’ordine può essere risolto dall’acquirente con lettera raccomandata con richiesta di avviso di ricevimento o da una lettera su un altro mezzo durevole nel caso in cui:

la consegna di un prodotto non conforme alle caratteristiche dichiarate del prodotto;

– consegna superiore al termine stabilito nell’ordine di acquisto o, in assenza di tale data, entro trenta giorni dalla conclusione del contratto, dopo che al venditore è stato ordinato, alle stesse condizioni e senza risultato, di effettuare la consegna entro un tempo supplementare ragionevole;

– aumento dei prezzi che non è giustificato da un cambiamento tecnico del prodotto imposto dal governo.

In tutti questi casi, l’acquirente può richiedere un rimborso dell’acconto più gli interessi calcolati al tasso legale dalla data di riscossione del deposito.

L’ordine può essere risolto dal venditore nel caso in cui:

il rifiuto dell’acquirente di prendere la consegna;

– mancailpagamento del prezzo (o del saldo del prezzo) al momento della consegna.

In tutti questi casi, l’anticipo pagato all’ordine rimane acquisito dal venditore come compensazione.

Articolo 8 – Pagamento

1. La duetà
Il prezzo è dovuto per intero dopo la conferma dell’ordine.

Il pagamento viene effettuato immediatamente ordinando con carta di credito.

2. Garantire il pagamento
Il sito ha un sistema di sicurezza di pagamento online che consente ai consumatori di crittografare la trasmissione dei loro dati bancari.

Articolo 9 – Consegna

1. Definizione
La consegna si riferisce al trasferimento al consumatore di possesso fisico o controllo della proprietà.

2. Tempi di consegna
Il venditore accetta, in conformità con il termine di consegna indicato sul sito per ogni prodotto, di consegnare i prodotti entro 30 giorni (trnete) dopo aver ricevuto un ordine.

3. Consegna ritardata
Quando il prodotto ordinato non viene consegnato o il servizio non viene fornito alla data o alla scadenza del tempo indicato nell’ordine di acquisto, il consumatore può, dopo aver incaricato senza successo il venditore di eseguire il suo obbligo di consegna entro un tempo supplementare ragionevole, risolvere il contratto con la lettera raccomandata con richiesta di notifica o scrivendo su un altro supporto durevole.

4. Luogo di consegna
I prodotti vengono consegnati all’indirizzo indicato dal cliente nell’ordine fornitore.

5. Termini di consegna
La consegna viene effettuata consegnando il prodotto direttamente all’acquirente o, in caso contrario, inviando un avviso di disponibilità all’acquirente da parte del venditore.

Entro una quindicina di giorni dall’avviso di disponibilità, l’acquirente deve procedere con il ritiro del prodotto ordinato.

In assenza di un pensionamento entro il tempo specificato, il venditore può, dopo un avviso da parte dell’acquirente, che è stato lasciato inefficace, procedere con il ritiro, risolvere l’ordine come una questione di legge e mantenere il deposito pagato come compensazione.

Quando il prodotto viene consegnato all’indirizzo indicato sull’ordine di acquisto da un vettore, spetta all’acquirente verificare in presenza del conducente della consegna le condizioni del prodotto consegnato e, in caso di danno o mancante, emettere prenotazioni sull’ordine di consegna o sulla ricevuta di trasporto, ed eventualmente rifiutare il prodotto e informare il venditore.

6. Conformità del prodotto
Se il prodotto non è conforme all’ordine, il consumatore deve presentare un reclamo al venditore professionista al fine di ottenere la sostituzione del prodotto o eventualmente la risoluzione della vendita.

7. Indisponibilità dei prodotti
In caso di indisponibilità dei prodotti alla consegna, il venditore può offrire, alle condizioni dell’articolo 3-4 della CGV, un prodotto equivalente nella sua qualità e prezzo.

8. Mancata consegna
La mancata consegna totale comporterà la risoluzione completa del contratto di vendita.

9. Consegna e trasferimento del rischio
Il rischio di perdita o danno alla proprietà viene trasferito al consumatore nel momento in cui prende, o a un terzo che ha designato, che possiede fisicamente la proprietà, indipendentemente dalla sua natura.

Il prodotto, che viene consegnato al consumatore da un vettore scelto dal venditore, viaggia a prescissi.

Il prodotto, che viene consegnato al consumatore da un vettore scelto dal consumatore, viaggia a pentola del consumatore dalla consegna dell’immobile al corriere.

10. Trasferimento di proprietà
Dalla data di consegna indicata nell’ordine di acquisto, la proprietà del prodotto viene trasferita all’acquirente, tranne nel caso in cui il pagamento completo del prezzo non sia stato incassato all’ordine.

11. Parti di ricambio
Il venditore deve confermare al momento dell’acquisto dell’immobile sull’ordine di acquisto o sui termini di vendita o su qualsiasi altro sostegno durevole al consumatore le informazioni che ha già fornito nell’ambito delle informazioni pre-contratto e che gli sono state rilasciate dal produttore o dall’importatore di beni personali per quanto riguarda il periodo durante il quale o la data in cui sono disponibili i pezzi di ricambio essenziali per l’uso di un immobile.

Articolo 10 – Garanzia legale di conformità e garanzia di difetti nascosti

1. Informazioni sui consumatori
Tutti i prodotti forniti dal venditore beneficiano della garanzia legale di conformità ai sensi degli articoli L. 217-4 e del successivo codice del consumatore (C. consumer, L. 211-4 a L. 211-14) o della garanzia di difetti nascosti previsti negli articoli da 1641 a 1649 del codice civile.

Indipendentemente dalla possibile garanzia commerciale, il venditore è tenuto ai difetti di conformità dell’immobile soggetto al contratto ai sensi dell’articolo L. 217-4 e seguendo il codice del consumatore (ex C. consumatore, art. L. 211-4 e s.) e difetti nascosti della cosa venduta alle condizioni previste negli articoli 1641 e a seguito del codice civile .

2. Attuazione della garanzia di conformità
Il venditore è tenuto a fornire una proprietà conforme al contratto e risponde a eventuali carenze di conformità esistenti al momento dell’emissione.

Affronta anche i difetti di conformità derivanti dall’imballaggio, dalle istruzioni di montaggio o dall’installazione quando è stato affidato alla sua cura dal contratto o è stato effettuato sotto la sua responsabilità.

L’azione risultante dalla non conformità è prescritta da due anni dall’emissione dell’immobile.

Quando agisce come garanzia legale di conformità, il consumatore:

– ha due anni dal momento in cui l’immobile è stato rilasciato ad agire;

può scegliere tra la riparazione o la sostituzione dell’immobile, in base alle condizioni di costo stabilite nella sezione L. 217-9 del codice del consumatore (ex C. consumatore, s. 211-9);

è esente dalla segnalazione delle prove della mancanza di conformità dell’immobile nei ventiquattro mesi successivi al rilascio dell’immobile.

3. Garanzia di attuazione di difetti nascosti
Il venditore è vincolato dalla garanzia a causa dei difetti nascosti della cosa venduta che lo rendono inadatto allo scopo per cui è destinato, o che diminuiscono questo uso così tanto che l’acquirente non avrebbe acquisito, o avrebbe dato solo un prezzo più basso, se li avesse conosciuti.

L’azione risultante dai difetti deve essere intentata dall’acquirente entro due anni dalla scoperta del difetto.

Il consumatore può decidere di applicare la garanzia contro i difetti nascosti della cosa venduta ai sensi dell’articolo 1641 del codice civile. In questo caso, può scegliere tra la risoluzione della vendita o una riduzione del prezzo di vendita ai sensi dell’articolo 1644 del codice civile.

4. Fornitura di beni nell’ambito dei servizi
Anche se la nostra azienda non fornisce beni o prodotti venduti, i servizi che forniamo, per i quali le nostre forze di vendita e i team tecnici sono stati formati e che costituiscono la nostra attività, sono ancora in grado di implementare i prodotti o richiedono una fornitura di prodotti per poter eseguire questi servizi.

Al fine di informarvi circa le garanzie che avete a questo proposito, si prega di leggere le informazioni in questo paragrafo.

Indipendentemente dalla garanzia commerciale prevista nel paragrafo successivo, il venditore rimane vincolato, conformemente all’articolo L. 217-15 del Codice dei Consumatori (ex Consumatore C., art. L. 211-15), difetti di conformità e difetti nascosti del prodotto.

Articolo 11 – Garanzia commerciale

11.1. Informazioni per i consumatori

Indipendentemente dalla garanzia commerciale, il venditore rimane vincolato dalla garanzia legale di conformità menzionata negli articoli L. 217-4 e dal seguito di questo codice e da quella relativa ai difetti della cosa venduta, in base alle condizioni previste dagli articoli da 1641 a 1648 e 2232 del codice civile.

2. Contratto di garanzia commerciale
Secondo l’articolo L. 217-15 del Codice del Consumo, la garanzia commerciale si riferisce a qualsiasi impegno contrattuale da parte di un professionista al consumatore per il rimborso del prezzo di acquisto, la sostituzione o la riparazione dell’immobile, oltre ai suoi obblighi legali per garantire la conformità dell’immobile.

Il contratto specifica il contenuto della garanzia, i termini della sua attuazione, il suo prezzo, la sua durata, il suo ambito territoriale e il nome e l’indirizzo del garante e riproduce l’articolo L. 217-16 (ex C. consom., art. L. 211-16).

Il contenuto della garanzia commerciale, i termini della sua attuazione, il suo prezzo o la sua gratuità, la sua durata, la sua portata territoriale e il nome e l’indirizzo del garante possono essere specificati anche nei termini generali di vendita.

3 Informazioni nel contratto di garanzia commerciale
Indipendentemente dalla garanzia commerciale, il venditore rimane vincolato dalla garanzia legale di conformità menzionata negli articoli L. 217-4 e dal seguito di questo codice (ex C. consumatore, art. Da 211 a 4 a L. 211-13) e i difetti della cosa venduta, secondo i termini delle sezioni da 1641 a 1648 e 2232 del codice civile.

4. Debitore di garanzia commerciale
I prodotti sono venduti in base alla garanzia esclusiva del produttore e sono accompagnati da un mandato dato all’acquirente dal venditore.

I prodotti sono venduti sotto la garanzia del venditore che dà un buono di garanzia all’acquirente o menziona questa garanzia nelle condizioni generali di vendita.

5. Scopo e termini della garanzia commerciale
Il venditore accetta di rinnovare o sostituire il prodotto a condizioni specifiche se compare un difetto entro 3 mesi dalla vendita.

6. Il tempo di inattività del prodotto a causa della riparazione
Quando l’acquirente chiede al venditore, nel corso della garanzia commerciale concessagli durante l’acquisizione o la riparazione di un mobile, una bonifica coperta dalla garanzia, qualsiasi periodo di immobilizzazione di almeno sette giorni viene aggiunto alla durata della garanzia che è rimasta da eseguire. Questo periodo va dalla richiesta di intervento dell’acquirente o dalla disposizione per la riparazione dell’immobile in questione, se tale disposizione è successiva alla richiesta di intervento.

Ai sensi della sezione L. 217-16 del Codice del Consumo, qualsiasi periodo di inattività di almeno sette giorni a causa della riparazione del prodotto coperto dalla garanzia viene aggiunto alla durata della garanzia inizialmente concessa.

Articolo 12 – Rivendicazioni

I reclami effettuati in base alle garanzie devono essere spediti via e-mail al servizio post-vendita: service@ative-base.eu.

I prodotti coperti da garanzie devono essere restituiti nuovi, completi e nelle loro condizioni originali e imballaggio dopo il ricevimento e la conferma del reclamo da parte del servizio post-vendita.

Il consumatore sarà rimborsato per le spese postali di ritorno non oltre trenta giorni dopo che il venditore riceverà il prodotto.

Articolo 13 – Legge sulla salvaguardia

Contratti transfrontalieri nel mercato interno

La legge francese applicabile al contratto ai sensi dell’articolo 16 della CGV non può avere l’effetto di privare il consumatore che risieda in un altro Stato membro delle disposizioni sulle garanzie che gli sono state concesse dalla sua legge nazionale ai sensi della direttiva del 25 maggio 1999 in materia di vendita e garanzie dei beni di consumo.

Articolo 14 – Responsabilità

1. Esonero di responsabilità
Il venditore non può essere responsabile per violazioni o scarse prestazioni del contratto a causa della conoscenza dell’acquirente, il fatto insormontabile e imprevedibile di un terzo al contratto, o di forzare il maggiore.

Il venditore non può essere responsabile per inosservanza delle leggi del paese del consumatore a cui è responsabile verificare se il prodotto non è vietato per la vendita nel suo paese.

2. Difetto di sicurezza del prodotto
In caso di danno causato da un difetto di sicurezza del prodotto, il consumatore deve assumersi la responsabilità del produttore identificabile dalle informazioni menzionate sull’imballaggio del prodotto.

3. Clausola penale
In tutti i casi di mancato adeffito dei suoi obblighi da parte del consumatore, l’acconto versato all’ordine rimane acquisito dal venditore professionista come compensazione.

Articolo – 15 Clausola Risoluta

La risoluzione dell’ordine nei casi previsti qui nel CGV sarà pronunciata con semplice lettera raccomandata con richiesta di ricezione o per e-mail e sarà acquisita a titolo di diritto senza formalità giudiziarie.

Articolo 16 – Diritto di recesso

1. Termini, tempi e termini di pratica
Se firmi il contratto, avrai il diritto di ritirarti, senza fornire un motivo, entro sette giorni. Il periodo di recesso scade sette giorni dopo la conclusione del contratto

Il periodo di ritiro scade sette giorni dopo il giorno in cui l’utente, o la terza parte designata a farlo, prende fisicamente possesso dell’ultima proprietà.

Per esercitare il diritto di recesso, è necessario comunicarci:

– il tuo nome, indirizzo geografico e, se disponibile, il tuo numero di telefono, il numero di fax e l’indirizzo e-mail;

– nonché la decisione di ritirare il contratto tramite una dichiarazione inequivocabile (ad esempio, lettera, fax o e-mail, purché queste informazioni di contatto siano disponibili e siano quindi visualizzate nel modulo di ritrazione standard).

Affinché il periodo di ritiro di sette giorni sia rispettato, tutto quello che devi fare è presentare la tua comunicazione per quanto riguarda l’esercizio del diritto di recesso prima della scadenza di tale periodo. In tutti i casi, l’onere della prova per questo esercizio spetta al cliente.

2. Effetti
In caso di ritrattazione da parte dell’utente del contratto, rimborseremo tutti i pagamenti ricevuti dall’utente – esclusi i costi di consegna, senza eccessivi ritardi e, in ogni caso, entro e non oltre sette giorni dal giorno in cui saremo informati della vostra decisione di ritirare l’eventuale contratto.

Faremmo il rimborso utilizzando lo stesso metodo di pagamento che hai utilizzato per la transazione originale. Con il vostro accordo possono essere utilizzati altri mezzi. In ogni caso, questo rimborso non comporterebbe alcun costo per te (esclusi i costi di consegna).

Si ricorda che il cliente è responsabile, in caso di ritrazione dopo l’uso dell’immobile o dell’immobile, per quanto riguarda l’ammortamento dell’immobile o dei beni derivanti da manipolazioni diverse da quelle necessarie per stabilire la natura, le caratteristiche e il corretto funzionamento di tale proprietà o di tali beni.

In caso di ritrattazione da parte del cliente, il cliente deve restituire o restituire la proprietà ad ACTIVEBASE senza eccessivi ritardi e, in ogni caso, non oltre quattordici giorni dopo che il cliente ha comunicato la sua decisione di ritirare l’eventuale contratto. Questa scadenza è considerata soddisfatta se il cliente restituisce le attività dell’ordine prima della scadenza del periodo di 14 giorni.

In caso di ritrattazione da parte del cliente, il cliente dovrà pagare le spese dirette di restituzione dell’immobile.

La società può differire il rimborso fino al ricevimento dell’articolo o delle merci dell’ordine.

Articolo 17 – Proprietà intellettuale

Gli articoli riprodotti su questo www.active-base.eu sito, di proprietà esclusiva dell’editore, sono protetti da copyright, marchio e diritto brevettuale.

Qualsiasi riproduzione e diffusione di questi elementi, senza previa autorizzazione scritta da parte dell’editore, espone i trasgressori ad azioni legali.

Articolo 17 – Elaborazione dei dati personali (Dichiarazione CNIL n.)

Lo scopo del trattamento informatizzato dei dati personali raccolti è quello di dare seguito ai propri clienti.

In conformità con l’Informatica e libertà legge, l’utente ha il diritto di accedere, rettificare e, in base alle disposizioni giuridiche applicabili alla questione, di eliminare i dati relativi all’utente.

Se l’hai già accettato, sarai in grado di ricevere e-mail o sms di marketing dalla nostra azienda da cui puoi rinunciare, per le e-mail, cliccando sul link di opt-out in fondo a ogni e-mail ricevuta e per gli SMS cliccando su STOP in ogni SMS ricevuto.

Viene inoltre specificato che un cliente che non desidera essere prospettato telefonicamente può registrarsi gratuitamente nella lista delle opposizioni di Bloctel sul sito web bloctel.gouv.fr.

Se non si desidera che le informazioni di contatto vengano rigestite a fini commerciali, informare il reparto di elaborazione.

Se non si desidera che le informazioni di contatto vengano trasmesse a terzi, si prega di informare il reparto di elaborazione.

La raccolta dei dati personali, il suo utilizzo per il trattamento degli ordini e la creazione di fascicoli dei clienti e la sua diffusione a terzi responsabili dell’esecuzione e del pagamento degli ordini, è soggetta al consenso della persona interessata.

Il trattamento dei dati personali, che è conservato dall’editore al solo scopo di una corretta gestione degli ordini e delle relazioni commerciali, è oggetto di una dichiarazione alla Commissione nazionale per le tecnologie dell’informazione e le libertà.

Il consumatore ha in ogni momento il diritto di accedere, modificare, correggere ed eliminare i dati personali su di lui.

Articolo 18 – Rivendicazione preliminare

In caso di controversia, è necessario contattare il servizio clienti dell’azienda prima via e-mail o telefono (e-mail: / Tel: .. Dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei giorni festivi o dei giorni festivi, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00.

Articolo 19 – Tribunale competente

In assenza di un accordo amichevole, è possibile segnalare eventuali controversie relative all’esistenza, interpretazione, conclusione, esecuzione o violazione del contratto e tutti i documenti relativi a tale contratto.

Il giudice competente sarà il luogo della casa del convenuto (articolo 42 del codice di procedura civile) o il luogo in cui la questione viene effettivamente consegnata o il servizio di servizio viene svolto (articolo 46 del codice di procedura civile).

Articolo 20 – Diritto applicabile

Il presente contratto e i CGV che lo disciplinano sono soggetti alla legge francese.

Informazioni su ActiveBase

ACTIVEBASE, un’innovazione francese al servizio della schiena. 90 dei francesi soffrono di lumbagos, mal di schiena, cervicalgia e molti altri. Con la nostra seduta di design ergonomico e propriocettivo, correggi la postura e allevi il dolore.

 

contattaci

338 CHE DES LAVANDINS, 13170
La Pennes-Mirabeau

© Copyright 2015 – 2019 ActiveBase – Tutti i diritti I Stampa I Contattaci I Termini e condizioni di vendita I Menzioni legali